"Facciamo il Punto" a cura dell'avv. Alessandro Gargiulo, Home page

Licenziamento causa matrimonio, una tutela per sole donne


La nullità del licenziamento a causa matrimonio, prevista dall’art. 35 d.lgs. n. 198/2006, è limitata alla sola “lavoratrice”, senza che ciò possa essere considerato illegittimo o discriminatorio: la norma infatti risponde ad una diversità di trattamento giustificata da ragioni legate alla maternità, costituzionalmente garantita alla donna, la quale, pur essendo titolare degli stessi diritti dei… Continue reading Licenziamento causa matrimonio, una tutela per sole donne

Annunci
"Facciamo il Punto" a cura dell'avv. Alessandro Gargiulo, Home page

Il magistrato riceve un prestito dall’imputato? Legittima la rimozione obbligatoria


L’automatica rimozione del magistrato, che ha ricevuto prestiti o agevolazioni da soggetti che il magistrato stesso sa essere parti o indagati in procedimenti pendenti presso l’ufficio giudiziario di appartenenza o in altro ufficio del medesimo distretto giudiziario, risponde ad una scelta legislativa non manifestamente irragionevole. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con la sentenza n.197/18,… Continue reading Il magistrato riceve un prestito dall’imputato? Legittima la rimozione obbligatoria

"Facciamo il Punto" a cura dell'avv. Alessandro Gargiulo, Home page

La notifica in caso di fallimento della società di persone


L'accertamento tributario, ove riguardi crediti i cui presupposti si siano determinati anteriormente alla dichiarazione di fallimento, o nel periodo d'imposta in cui detta dichiarazione è intervenuta, va notificato non solo al curatore ma anche al contribuente, che non è privato, a seguito della declaratoria fallimentare, della sua qualità di soggetto passivo del rapporto tributario, rimanendo… Continue reading La notifica in caso di fallimento della società di persone

"Facciamo il Punto" a cura dell'avv. Alessandro Gargiulo, Home page

SORVEGLIANZA SPECIALE SOSPESA: PER LE SEZIONI UNITE LA VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI NON È REATO


Nel caso in cui un soggetto sia destinatario di una misura di sorveglianza speciale, sospesa per effetto della detenzione di lunga durata del predetto, non sussiste il reato di violazione degli obblighi derivanti dalla misura nel caso in cui quest'ultima, nuovamente applicata al momento di cessazione della detenzione, non sia stata preceduta dalla rivalutazione della… Continue reading SORVEGLIANZA SPECIALE SOSPESA: PER LE SEZIONI UNITE LA VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI NON È REATO